💡COLLECTION TIPS: Spedizione, stoccaggio e installazione

tips for collectors: shipping

Introduzione

Una corretta gestione di attività quali trasporto, conservazione ed installazione di opere d’arte, pur essendo spesso trascurata dai collezionisti, costituisce un’attività fondamentale del collection management.

Durante la visita ad un museo, una galleria o una fiera d’arte, spesso non si pensa a come siano state installate le opere oppure semplicemente non ci si sofferma su questo aspetto.

Può succedere che i collezionisti, così come gli altri visitatori, sottostimino il lavoro che c’è dietro ad una esposizione come ad esempio: l’organizzazione delle spedizioni, la sottoscrizione di dichiarazioni di importazione delle opere al di fuori del loro stato di appartenenza e la movimentazione delle opere stesse. Occorre tenere in considerazione anche aspetti pratici come le ore trascorse ad installare su una parete opere di peso elevato, con i relativi problemi di capacità delle pareti di sopportare tale peso, come nel caso delle opere di Anselm Kiefer.

Non si vedono mai i tecnici esperti che rendono possibile tutto questo e ciò fa sì che non vi sia sufficiente consapevolezza anche dell’esperienza che serve per diventare un buon maneggiatore d’arte. Tanto meno contempliamo l’idea che spesso a gestire la movimentazione delle opere e l’organizzazione di un’esposizione siano proprio gli stessi artisti.

 

Tuttavia, assicurarsi che le opere d'arte siano maneggiate in modo appropriato è probabilmente uno dei compiti più importanti per i collezionisti che mirano a conservare nel tempo il valore delle loro opere.

Elenchiamo alcuni punti in merito alle aree da conoscere ed a cui prestare attenzione per creare e conservare la propria collezione. Questi suggerimenti non intendono sostituire le competenze di un professionista, bensì vogliono incoraggiare a selezionare sin dall’inizio ditte di trasporto Fine Art specializzate.

Per questo motivo, si consiglia di verificare sempre che l’azienda di trasporti scelta sia registrata all’interno dell’ICEFAT (https://icefat.org/) o di Artim (https://artim.org/), le due principali associazioni di spedizioni d'arte che operano nel mondo.

 

Prima di comprare, pensa

Potrebbe sembrare un aspetto superfluo, ma assicuratevi che l'opera che avete intenzione di acquistare sia adatta non soltanto esteticamente all'ambiente che avete progettato ma anche fisicamente. Per i dipinti, ci riferiamo allo spazio sulle pareti così come alle aree di accesso, tenendo in considerazione la larghezza delle porte, degli ingressi, degli ascensori ecc. Molte opere infatti, sono state restituite alle gallerie perché semplicemente non si adattavano alla casa dell'acquirente.

Per le sculture, invece, il peso potrebbe essere un problema, infatti bisogna considerare la capacità di carico del pavimento o del terreno nel caso delle sculture da giardino.

Pertanto, prima di impegnarsi in un acquisto, è necessario richiedere le misure dettagliate, comprese eventuali cornici, ed analizzare preventivamente ogni dettaglio per ciò che concerne l’installazione.

Se acquistate un'opera da una casa d'aste, dovete sapere che spesso le spese di deposito vengono aggiunte a posteriori dopo l'asta. Assicuratevi anche di sapere se vi sono delle tasse aggiuntive sull'opera da acquistare e se può essere trasportata liberamente al di fuori del proprio paese d’origine.

Al giorno d'oggi, molte opere d'arte messe all'asta si trovano in un determinato paese poiché possiedono una licenza d'importazione temporanea e per questo motivo, se dovessero rimanere nel paese ospitante, andrebbero pagati dei costi aggiuntivi.

Inoltre, quando si acquista un'opera da una galleria, potrebbe essere utile vedere se la spedizione può essere inclusa nel prezzo di acquisto. In alcuni casi la galleria può identificare una soluzione sicura ed economica per far arrivare l'opera e supervisionarne l'installazione, specialmente nel caso in cui non siate esperti in quest’ambito. I collezionisti spesso pensano solo a raggiungere uno sconto sulla vendita, ma a volte usufruire di alcuni servizi può essere molto più utile quando si negozia un acquisto.

 

Assicurare l'opera d'arte durante il trasporto

La maggior parte degli incidenti che riguardano le opere d'arte avvengono durante il trasporto perché gli artisti quando creano spesso non prendono in considerazione le modalità con cui le loro opere potranno essere spedite. È per questa ragione che gli spedizionieri hanno spesso una responsabilità molto limitata per i danni che si verificano. Di conseguenza, è fondamentale che l’opera d’arte, dopo l’acquisto, venga assicurata per il trasporto sia per evitare che arrivi danneggiata che o si sia nella posizione di poter reclamare il danno.

 

L’installazione dell’opera d’arte

Quando si acquista un'opera è importante visualizzarla subito nel luogo che l’accoglierà e assicurarsi di avere lo spazio e le condizioni giuste per poterla installare. Bisogna attrezzare l'area in modo da poter installare l’opera appena arriva, altrimenti potrebbe rimanere in un angolo per anni e l'imballaggio di transito spesso non permette di conservarla nel modo giusto per lo stoccaggio permanente.

Per quanto riguarda lo stoccaggio, nel caso in cui si voglia acquistare un'opera per investimento, occorre assicurati che sia conservata in modo sicuro, sia per quanto riguarda il furto ma anche per altri rischi come l'umidità o l'allagamento.

Se non l'opera è conservata in un ambiente sicuro, la compagnia assicurativa potrebbe non rispondere in caso di sinistro. Nel caso in cui non si disponesse di uno spazio consono alla sua conservazione e protezione, gli spedizionieri d'arte offrono strutture di deposito permanenti di diverse misure che si possono affittare.

 

Consapevolezza dei costi

Talvolta le aziende di trasporto non godono di buona reputazione a causa dei prezzi elevati che richiedono per i loro servizi. Tuttavia, bisogna essere consapevoli di quanto impegno ci sia nel trasportare un'opera d'arte in modo sicuro. Come menzionato sopra, non si tratta solamente di trasportare l’opera ma anche del tempo impiegato nel compilare i giusti documenti nel rispetto dei regolamenti e dei dazi di importazione ed esportazione, dell'imballaggio adeguato e sicuro, ma anche la manipolazione attenta delle opere e della gestione del clima nei veicoli di trasporto; questi sono solo alcuni dei fattori che vanno a definire il costo finale della spedizione.

Si consiglia di consultare almeno tre spedizionieri diversi così da ottenere preventivi competitivi. Tuttavia, il costo della spedizione dev’essere sempre messo in relazione col valore dell’opera acquistata. Nel caso in cui venga comprata un’opera dal valore di € 500,00 da un artista in Africa o in India, il costo di una spedizione con ditta specializzata potrebbe di gran lunga eccedere il valore dell’opera stessa. Qualora invece il valore dell’opera sia superiore, ad esempio dai € 100.000,00 in su, è opportuno rivolgersi ad un trasportatore specializzato per accertarsi che il trasporto venga effettuato in sicurezza e che l’opera non subisca danni durante quest’ultimo.

 

Come dice succintamente Hans-Ewald Schneider, direttore della compagnia di trasporti tedesca Hasenkamp: [Billig kann sehr teuer werden"] "Cheap can become very expensive". In una conversazione con l'autore, Schneider ha evidenziato come nella mentalità degli acquirenti d'arte questi spesso non hanno problemi a spendere molti soldi per un'opera d'arte ma non capiscono perché la sua logistica costi così tanto. Secondo lui è importante supportare i clienti in modo onesto e completo e questo richiede tempo e fiducia che sono essenziali per stabilire un buon rapporto. Questo vale anche per i broker assicurativi, un premio basso non rappresenta sempre una buona assicurazione.

 

Consapevolezza nel campo legale

La spedizione di opere d'arte ha molto a che fare con le leggi. Diversi paesi hanno regolamenti molto diversi sull'importazione e l'esportazione di opere d'arte e, non si tratta solo di tasse e dazi. Se si acquista un'opera e si desidera trasportarla in un altro paese, bisogna verificare che sia legale portarla al di fuori del paese d’origine. Lavorare con una azienda di trasporti buona con ampi dipartimenti fiscali aiuterà a garantire che le opere possano essere trasportate con le corrette modalità anche da una prospettiva legale e fiscale.

È importante sapere che questo vale anche in caso di trasferimento di un'opera da un paese all'altro senza cercare di venderla. Se, per esempio, si installa un'opera nella propria casa vacanze in Svizzera, occorre comunque sempre dichiarare la sua importazione.

 

Ultimo, ma non meno importante: l'ambiente

Da anni gli attivisti si battono contro il trasporto delle opere d'arte in tutto il mondo e contro l’utilizzo di materiali d'imballaggio monouso poiché spesso dannosi per l'ambiente.

 I collezionisti attenti all'ambiente si impegnano nel curare ogni dettaglio del loro acquisto in modo che non possa impattare troppo sull'ambiente. In estrema sintesi, questo potrebbe significare comprare opere d'arte a livello locale, ma anche essere consapevoli di come le compagnie di spedizione affrontano i trasporti. Aziende come Hasenkamp sono state leader nella riduzione della loro impronta di carbonio per molti anni. Dal 2003, infatti, Hasenkamp usa fonti sostenibili per il riscaldamento delle sue strutture. Questo include modi sostenibili per controllare la temperatura dei loro magazzini, ma anche la possibilità di riutilizzare gli imballaggi e di offrire, per esempio, casse a noleggio piuttosto che casse di legno su misura non riutilizzabili per altri lavori. Se il prezzo non fosse un fattore determinante per scegliere le modalità con le quali spedire le proprie opere d’arte, la sostenibilità lo potrebbe diventare.

 

Riassunto

Le opere d'arte hanno bisogno di molta cura durante la loro vita. Il trasporto, lo stoccaggio e l'installazione sono aspetti fondamentali. Pertanto, si consiglia di rivolgersi sempre a ditte di spedizioni Fine Art specializzate con le quali può essere sviluppato un reciproco rapporto di fiducia. Siate consapevoli di ciò che è importante per voi e decidete l’approccio che preferite. Schneider sottolinea quanto ai giorni nostri siano complessi i regolamenti. Più si è consapevoli delle proprie esigenze, più facile sarà trovare l'azienda logistica che fa al caso vostro e assicurarsi che i vostri oggetti d'arte abbiano il miglior aspetto possibile quando trovano il proprio posto nella vostra casa.

 

Ulteriori link per altre informazioni:

https://icefat.org/

https://artim.org/

https://galleryclimatecoalition.org/usr/library/documents/main/arta_sustainability_white_paper2020.pdf

https://www.artsy.net/article/artsy-editorial-collectors-art-shipping