Back

Comunicati Stampa

ARTE Generali espande la sua gamma per servire collezioni aziendali, musei, fondazioni e mostre temporanee

Monaco di Baviera, 9 marzo 2021 – ARTE Generali, la business unit globale lanciata a fine 2019 dal CEO di Generali Deutschland Giovanni Liverani e dedicata agli amanti dell’arte, ha presentato una nuova soluzione per clienti istituzionali. Questa soluzione offre una copertura assicurativa “all-risk” e personalizzata per collezioni aziendali, musei, fondazioni d’arte e mostre temporanee e completa l’attuale offerta della compagnia, fino ad ora focalizzata sui collezionisti privati. La nuova soluzione istituzionale è disponibile in Germania; l’implementazione in Italia inizierà ad aprile.

“Il lancio della nuova soluzione per clienti istituzionali è parte fondante della nostra strategia di crescita”, ha commentato Jean Gazançon, CEO di ARTE Generali. “Poco più di un anno dopo l’avvio del nostro business, siamo ora in grado di introdurre una soluzione che ci permette di offrire un servizio più completo ed essere ‘partner di vita’ di un insieme più ampio di attori del mondo dell’arte, oltre ai collezionisti privati. La nuova soluzione per clienti istituzionali fa leva sui nostri punti di forza, tra cui una conoscenza del mondo dell’arte e una competenza tecnica assicurativa senza pari”.

Il primo blocco della nuova soluzione è costituito da una copertura assicurativa “all-risk” ad elevata capacità

La nuova soluzione per clienti istituzionali di ARTE Generali si distingue per una copertura assicurativa “all-risk” ad elevata capacità in termini di valori assicurabili. Questa copertura include, tra le altri componenti, un’assicurazione “chiodo-a-chiodo”, libertà di spostare il luogo di conservazione delle opere e protezione assicurativa per il trasporto. La soluzione di ARTE Generali è personalizzata e assicura la presa in carico immediata e competente attraverso un servizio di gestione dei sinistri dedicato.

L’ambizione di ARTE Generali per la sua soluzione per clienti istituzionali è di replicare la configurazione modulare del suo prodotto, già esistente, per collezionisti privati. Pertanto, ARTE Generali integrerà la copertura assicurativa con servizi di “concierge” per fornire la migliore assistenza disponibile sul mercato, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, nonché con strumenti digitali. In particolare, l’ecosistema digitale di ARTE Generali per i clienti istituzionali è attualmente in fase di sviluppo e si prevede che offrirà benefici come la facilitazione dell’interazione con fornitori d’opera, processi assicurativi semplificati e assistenza alla catalogazione ed alla gestione della collezione. I moduli aggiuntivi, tra cui i servizi di “concierge” e la piattaforma digitale, saranno lanciati a breve.

Il segmento dei clienti istituzionali mostra grande potenziale

ARTE Generali si attende una ripresa significativa del mercato delle mostre nel prossimo futuro, dopo che la pandemia di Coronavirus l’ha sostanzialmente bloccato. Congiuntamente alla produzione d’arte in continuo aumento e alla crescente attenzione all’arte come forma d’investimento (fattori che incrementano il valore delle collezioni permanenti), ciò spiega il potenziale del segmento “istituzionale”. ARTE Generali inaugura questo nuovo canale di business assicurando la collezione del Gruppo Generali in Germania, che vanta circa 2,700 opere d’arte tra cui dipinti, sculture e installazioni sparse per gli uffici della compagnia in tutto il Paese.