Back

Comunicati Stampa

 

  • Le nuove funzionalità sono studiate per facilitare le procedure assicurative, fornire accesso a servizi di “concierge” 24/7 e aiutare i collezionisti a gestire i loro investimenti in arte

 

  • Questa evoluzione segue il lancio dell’app in inglese e tedesco nel maggio 2020. L’app è ora disponibile anche in italiano e francese

 

Monaco di Baviera, 21 aprile 2021 – ARTE Generali, la business unit globale del Gruppo Generali dedicata agli amanti dell’arte, ha lanciato la seconda generazione della sua app, disponibile ora negli app store più popolari. Oltre alle pre-esistenti funzionalità MyCollection e MyEvaluation, l’app offre da oggi anche MyConcierge, MyClaims, MyDocuments e il plug-in MarketTrends, sviluppato da Wondeur, società specializzata in intelligenza artificiale, che permette ai collezionisti di tenere traccia delle performance degli artisti presenti nelle loro collezioni. L’app è disponibile in inglese, tedesco, italiano e francese¹ ed è gratis per tutti gli utenti per i primi tre mesi nonché per i clienti di ARTE Generali².

 

Giovanni Liverani, CEO di Generali Deutschland e global sponsor di ARTE Generali, ha commentato: “ARTE Generali significa assicurazione ad alto contenuto tecnologico assieme ad attenzione all’essere umano. ARTE Generali si propone di innovare l’assicurazione per l’arte in un modo che metta sempre al centro le persone e la loro qualità di vita, con il supporto della tecnologia d’avanguardia. Questa è la logica dietro alla seconda generazione dell’app di ARTE Generali, che combina soluzioni digitali avanzate con un’ampia copertura assicurativa, servizi personalizzati e la competenza di un network di esperti d’arte qualificati al fine di permettere ai collezionisti di godere appieno delle loro opere.”

 

Jean Gazançon, CEO di ARTE Generali, ha detto: “Con il lancio della seconda generazione della sua app, ARTE Generali si posiziona come l’unico assicuratore per l’arte sul mercato capace di offrire coperture assicurative, servizi di concierge, consulenza sofisticata e digitalizzazione in un’unica soluzione. Come pioniere dell’”Artech”, ARTE Generali sposta i confini dell’assicurazione per l’arte permettendo ai collezionisti di soddisfare le loro esigenze semplicemente attraverso il loro smartphone, e in tal modo raggiunge uno dei suoi obiettivi più importanti: eliminare molti dei disagi legati al collezionismo e consentire ai collezionisti di passare più tempo per fare ciò che amano davvero.” Contatto: Ezio Fantuzzi Head of Communications for ARTE Generali M +39 366 68 14 647 ezio.fantuzzi@generali.com media.ARTEgenerali@generali.com 2

 

 

Una migliore gestione del valore delle opere attraverso la collaborazione con Wondeur, società basata a Toronto

 

Nell’ambito del servizio MyCollection, l’app di ARTE Generali offre da oggi anche MarketTrends, un plug-in sviluppato in collaborazione con Wondeur. MarketTrends confronta la collezione di un utente con milioni di segnali provenienti dal mercato dell’arte al fine di generare un’analisi in profondità, aggiornata regolarmente, che include gli indicatori di performance di un artista e il cambiamento del suo valore di mercato. MarketTrends è uno strumento essenziale per aiutare i collezionisti a comprendere e gestire meglio l’evoluzione del valore della loro collezione.

 

Wondeur è una start-up specializzata in deep-tech e basata a Toronto, Canada. Wondeur applica l’intelligenza artificiale al mercato dell’arte potenziando la competenza e la sensibilità dell’essere umano grazie alla ricerca quantitativa e alla trasparenza dei dati. Questa nuova tecnologia sviluppata da ricercatori dell’università di Toronto e del Massachusetts Institute of Technology di Boston è capace di spiegare e segnalare cambiamenti nelle valutazioni di opere d’arte prendendo in considerazione l’influenza di musei e gallerie. La società che ha sviluppato questa innovazione, Wondeur AI, ha passato oltre tre anni a raccogliere dati su 250.000 artisti da tutto il mondo e ad identificare le cause dello sviluppo delle carriere degli artisti e dell’aumento del prezzo delle loro opere nel corso del tempo.

 

 

Le nuove funzionalità dell’app integrano quelle già esistenti per offrire un servizio davvero completo

 

MyConcierge permette agli utenti di accedere ad un network di partner che offrono servizi d’avanguardia. ARTE Generali assiste così i collezionisti per fornire servizi legati all’arte tra cui conservazione, trasporto e restauro.

 

MyClaims permette agli utenti di avvertire ARTE Generali in caso di danno o perdita, anche allegando foto e altri documenti.

 

MyDocuments funziona come archivio per tutti i documenti rilevanti per gestire una collezione.

 

Le nuove funzionalità integrano le già esistenti MyCollection, una collezione virtuale dove gli utenti possono salvare foto e informazioni aggiuntive riguardanti le loro opere, e MyEvaluation, che offre ai collezionisti l’opportunità di ottenere una valutazione delle loro opere da un esperto qualificato in remoto senza ricorrere a visite di persona. La valutazione viene eseguita inviando foto dell’opera da valutare e qualsiasi informazione e documento aggiuntivo disponibile. Con la valutazione, il collezionista riceve anche un certificato digitale inalterabile collegato all’opera.

 

L’app di ARTE Generali rispetta gli standard più severi sulla sicurezza dei dati. Ulteriori dettagli sono disponibili su www.artegenerali.com

 

¹ Le funzionalità variano a seconda del mercato

² MyEvaluation è sempre a pagamento ed è disponibile solo per clienti o potenziali clienti. MarketTrends, MyConcierge e MyClaims sono disponibili solo per clienti.

ARTE Generali espande la sua gamma per servire collezioni aziendali, musei, fondazioni e mostre temporanee

Monaco di Baviera, 9 marzo 2021 – ARTE Generali, la business unit globale lanciata a fine 2019 dal CEO di Generali Deutschland Giovanni Liverani e dedicata agli amanti dell’arte, ha presentato una nuova soluzione per clienti istituzionali. Questa soluzione offre una copertura assicurativa “all-risk” e personalizzata per collezioni aziendali, musei, fondazioni d’arte e mostre temporanee e completa l’attuale offerta della compagnia, fino ad ora focalizzata sui collezionisti privati. La nuova soluzione istituzionale è disponibile in Germania; l’implementazione in Italia inizierà ad aprile.

“Il lancio della nuova soluzione per clienti istituzionali è parte fondante della nostra strategia di crescita”, ha commentato Jean Gazançon, CEO di ARTE Generali. “Poco più di un anno dopo l’avvio del nostro business, siamo ora in grado di introdurre una soluzione che ci permette di offrire un servizio più completo ed essere ‘partner di vita’ di un insieme più ampio di attori del mondo dell’arte, oltre ai collezionisti privati. La nuova soluzione per clienti istituzionali fa leva sui nostri punti di forza, tra cui una conoscenza del mondo dell’arte e una competenza tecnica assicurativa senza pari”.

Il primo blocco della nuova soluzione è costituito da una copertura assicurativa “all-risk” ad elevata capacità

La nuova soluzione per clienti istituzionali di ARTE Generali si distingue per una copertura assicurativa “all-risk” ad elevata capacità in termini di valori assicurabili. Questa copertura include, tra le altri componenti, un’assicurazione “chiodo-a-chiodo”, libertà di spostare il luogo di conservazione delle opere e protezione assicurativa per il trasporto. La soluzione di ARTE Generali è personalizzata e assicura la presa in carico immediata e competente attraverso un servizio di gestione dei sinistri dedicato.

L’ambizione di ARTE Generali per la sua soluzione per clienti istituzionali è di replicare la configurazione modulare del suo prodotto, già esistente, per collezionisti privati. Pertanto, ARTE Generali integrerà la copertura assicurativa con servizi di “concierge” per fornire la migliore assistenza disponibile sul mercato, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, nonché con strumenti digitali. In particolare, l’ecosistema digitale di ARTE Generali per i clienti istituzionali è attualmente in fase di sviluppo e si prevede che offrirà benefici come la facilitazione dell’interazione con fornitori d’opera, processi assicurativi semplificati e assistenza alla catalogazione ed alla gestione della collezione. I moduli aggiuntivi, tra cui i servizi di “concierge” e la piattaforma digitale, saranno lanciati a breve.

Il segmento dei clienti istituzionali mostra grande potenziale

ARTE Generali si attende una ripresa significativa del mercato delle mostre nel prossimo futuro, dopo che la pandemia di Coronavirus l’ha sostanzialmente bloccato. Congiuntamente alla produzione d’arte in continuo aumento e alla crescente attenzione all’arte come forma d’investimento (fattori che incrementano il valore delle collezioni permanenti), ciò spiega il potenziale del segmento “istituzionale”. ARTE Generali inaugura questo nuovo canale di business assicurando la collezione del Gruppo Generali in Germania, che vanta circa 2,700 opere d’arte tra cui dipinti, sculture e installazioni sparse per gli uffici della compagnia in tutto il Paese.